La sfida nazionale di Ediltrophy 2012, la gara di arte muraria promossa dal Formedil (Ente nazionale per la formazione e l’addestramento professionale nell’edilizia), in collaborazione con il Saie e con Iiple (la Scuola Edile di Bologna), tenutasi il 21 ottobre 2012 al SAIE, ha visto prevalere Giuseppe Macrì ed Emiliano Mileto selezionati dal Formedil Calabria, grazie alla collaborazione tra Scuola Edile di Cosenza ed Efepir Calabria per la categoria “senior”. Sono loro i migliori muratori dell’ anno 2012 che si sono aggiudicati il trofeo offerto dal Prevedi (Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini).

Per la categoria “junior” hanno ricevuto il primo premio i concorrenti appena quindicenni della Scuola edile di Vicenza Amos Tezzele e Marco Perin.

Per la categoria senior il secondo posto è andato a Auro Ubaldini Luca Bettacchioni, della Scuola Edile di Perugia, davanti a Traian Ionut Gutu Marinel Vasile Bricioc Maxim, della Scuola Edile di Venezia, che hanno ricevuto il terzo premio. Per la categoria junior sono risultati secondi Vincenzo Casertano e Gabriele Di Matteo, della Scuola edile di Caserta, e terzi Rocco D’Agostino eVincenzo Schepis, del CIPE-T Torino, campioni regionali del Piemonte.

Il premio speciale dedicato alla qualità e la sicurezza sul lavoro è andato invece ai giovani allievi della Scuola Edile di Siena Asmir Arapi Pablo Maria Botti.

L’iniziativa, giunta alla sua quinta edizione, ha messo alla prova i concorrenti nella costruzione a regola d’arte di una panchina circolare in muratura di mattoni faccia a vista con fioriera al centro, secondo un disegno architettonico originale. Le panchine più belle saranno donate dal Formedil Nazionale alla Protezione Civile per essere utilizzate a scopo sociale negli interventi di ricostruzione nei comuni dell’Emilia Romagna colpiti dal sisma.

Ad affrontarsi sono stati 42 operai italiani e stranieri di età compresa tra 16 e 58 anni, divisi i 9 squadre junior, composte da giovani apprendisti o giovanissimi allievi, e 12 coppie di mastri senior. Si tratta dei vincitori delle selezioni regionali, che hanno superato le gare svoltesi in 15 città coinvolgendo operai e apprendisti di 17 regioni. Tutti i muratori hanno lavorato alacremente per 5 ore, mettendo in campo esperienza, abilità e qualità del lavoro, di fronte ad un pubblico incuriosito.

La manifestazione è stata organizzata in partnership con Fassa Bortolo e ANDIL, l’Associazione Nazionale degli Industriali dei Laterizi, e con le principali aziende ad essa associate (Cotto CusimanoFornaci Briziarelli MarscianoS. AnselmoIbl Dafin GroupSan GratoSan Marco), che hanno messo a disposizione i laterizi necessari sia per le selezioni regionali che per la finale nazionale.

Scarica il manifesto

Sfoglia l’albo Ediltrophy 2012 per scoprire i vincitori e i dettagli della competizione

 
 
 

powered by YoYo comunicazione