Seminario tecnico. La gestione del processo di ricostruzione e della sicurezza nei “cantieri complessi” della ricostruzione: due buone pratiche

L’Università dell’Aquila, in collaborazione con ESE-CPT L’Aquila, ha realizzato un progetto per gestire la cantierizzazione degli interventi di ricostruzione in piccoli borghi o zone in cui insistono molteplici cantieri che potrebbero generare pericolose interferenze; uno strumento progettuale articolato e dinamico che sia al contempo esaustivo e particolareggiato ma anche flessibile e capace di far fronte alle contingenze generate dal luogo e dallo svilupparsi del percorso costruttivo. Il “Piano di cantierizzazione” è stato recentemente premiato da INAIL nell’ambito del Concorso Nazionale “Archivio Buone pratiche per la salute e la sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili”. 

Il CESF di Perugia ha sperimentato nell’ambito dei cantieri post sisma di Marsciano-Spina e sta portando avanti in alcuni cantieri della ricostruzione di Norcia, il progetto “Cantiere complesso”, finanziato da INAIL Umbria e dalla Regione Umbria, finalizzato a gestire la sicurezza partendo dai comportamenti dei lavoratori. 

Dall’integrazione delle due buone pratiche si potranno ottenere risultati importanti per gestire i cantieri della ricostruzione post-sisma 2016 garantendo qualità dei lavori e sicurezza dei lavoratori. 

Per presentare i due progetti e discuterne le potenzialità FORMEDIL, CESF Perugia e ESE-CPT L’Aquila hanno organizzato un seminario che si terrà a Perugia, Via P. Tuzi 11 (uscita E45 San Faustino) presso l’Auditorium del CESF, il giorno 5 luglio 2022 alle ore 10:00.