CONSTRUCTION CONFERENCE 2017

PROGETTARE IL FUTURO NELL’ERA DELLA RI-GLOBALIZZAZIONE

Persone, città, infrastrutture

Udine 13 ottobre 2017

con il patrocinio FORMEDIL

Construction Conference è l’evento annuale di Civiltà di Cantiere dedicato al confronto sui cambiamenti del mercato e delle logiche del settore delle costruzioni. 

Con la nuova edizione della Construction Conference si intende proseguire sulla strada avviata di far emergere e favorire nuove opportunità di mercato per il tessuto e la filiera produttiva delle costruzioni, attraverso un evento di respiro internazionale e con la partecipazione di personalità provenienti da mondi diversi, da quello economico a quello della lettura geopolitica degli scenari, da quello politico/istituzionale a quello accademico e delle professioni. Dopo il successo della scorsa edizione, che ha visto la partecipazione di oltre 500 persone, tra imprenditori e professionisti.

L’EDIZIONE 2017: ECOSISTEMI FULCRO DEL NOSTRO FUTURO

Nuovi modelli e prospettive di sviluppo economico, anche alla luce della ridefinizione dei rapporti di potere a livello mondiale, sono destinati a condizionare l’evoluzione del mercato delle costruzioni. È in questo nuovo contesto che diventa strategico ripensare e rimodellare i sistemi infrastrutturali seguendo logiche nuove e valorizzando al massimo l’innovazione tecnologica e l’interazione territorialeNei prossimi 40 anni spenderemo più in infrastrutture di quanto non abbiamo fatto nei passati 4000 anni.

Siamo approdati nell’epoca della prossimità strategica, che ha soppiantato quella geografica. Oggi la competizione non è più tra stati o città, ma tra sistemi territoriali (città-territorio). 

Siamo di fronte a una ri-globalizzazione. Cosa vuol dire? Quali sono le sfide della nuova classe dirigente? Quali le strategie da adottare per restare competitivi? 

Questi alcuni dei temi che verranno affrontati a Udine il prossimo 13 Ottobre, da alcune personalità di spicco, tra cui: il Direttore di LIMES, Lucio Caracciolo, Fabio Moioli, Direttore Divisione Enterprise Services di MICROSOFT Italia e l’economista francese Jean Paul Fitoussi, che terrà una lectio magistralis in chiusura dell’evento.

In particolare, il caso del porto-regione di Trieste è uno degli esempi di rigenerazione infrastrutturale e territoriale a cui ispirarsi per costruire nuovi ecosistemi, altamente specializzati e in grado di competere a livello internazionale. Ce ne parleranno, tra gli altri, Zeno D’Agostino, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, l’Architetto Cino Zucchi e Sergio Bolzonello, Vicepresidente e assessore Attività produttive, turismo e cooperazione Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

 

Tutte le informazioni su programma e iscrizioni su www.constructionconference.it

La partecipazione è gratuita e dà diritto al rilascio di crediti formativi di:

Ingegneri: 3 CFP

Architetti: 6 CFP

Periti Industriali: 5 CFP

UDINE – 13 OTTOBRE 2017

TEATRO PALAMOSTRE

Piazzale Paolo Diacono 21

  1. Programma Construction Conference 2017
 
 
 
 
 

powered by YoYo comunicazione