Partito oggi lunedì 26 ottobre il percorso formativo dedicato ai Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriali (RLST) del comparto edilizia.

Percorso promosso dalle OO.SS  Fillea CGIL, Filca CISL, Feneal UIL e condiviso dal Formedil-Ente Unico Formazione e Sicurezza, è finalizzato all’aggiornamento degli RLST su contenuti vari tra cui, normative inerenti il ruolo dell’RLST, definizione e individuazione dei rischi con relative misure di prevenzione e procedure di gestione della sorveglianza sanitaria.

Ogni edizione ha durata di 24 ore ed è composta da 8 moduli di 3 ore ognuna. Tutte le edizioni sono interamente svolte a distanza in modalità sincrona e, per ottimizzare l’efficacia formativa, prevedono sia momenti di illustrazione teorica che di esercitazione in sottogruppo.

Il Formedil mette a disposizione la piattaforma informatica e supporta le attività di back office e di tutoraggio organizzativo. Le docenze, individuate tra professionisti esperti in materia di salute e sicurezza, e il tutoraggio formativo sono invece rese disponibili dai patronati Inca CGIL, Inas CISL e Ital UIL. Gli stessi patronati hanno attivamente partecipato anche alle fasi di progettazione formativa insieme alla CNCPT (ora Formedil).

Alla fine del percorso i partecipanti formati saranno più di 200; al conseguimento del 75% delle presenze in aula, ognuno riceverà un attestato di partecipazione FORMEDIL valido ai fini del riconoscimento delle esperienze formative all’interno del settore e prova dell’avvenuto svolgimento dell’aggiornamento formativo annuale previsto per RLST dal Decreto 81/08 e s.m.i. e dall’accordo stato regioni.

Si tratta, quindi, di un percorso formativo di valenza nazionale supportato dal Formedil e gestito interamente a distanza.

 

 
 
 
 
 

powered by YoYo comunicazione