Il 7 marzo, come da programma, è partito il Piano Formativo di sistema FOR.Se-FORMare per il Settore Edile, progetto aggiudicato dal Formedil in risposta all’Avviso 4/2012 II scadenza di Fondimpresa.

Il progetto è un’opportunità molto importante per il sistema con l’obiettivo di qualificare e riqualificare le competenze del personale operante presso tutti gli Enti territoriali appartenenti al Sistema Bilaterali delle Costruzioni (Scuole Edili, CPT e Casse Edili), con particolare riferimento alle Scuole Edili.

Un programma formativo ampio e articolato che si centra sia sul miglioramento delle competenze tecniche che su quelle basate sulle soft skill, nella considerazione dei progetti strutturali attivi nel sistema Formedil (16ore, 16ore mics, banca dati, repertorio formativo) e delle necessità richieste dal lavoro ordinario degli Enti (contabilità, progettazione europea, normative su testo unico e appalti, gestione di percorsi di formazione e di promozione sul territorio ecc…)

Nello specifico, il calendario dei corsi For.Se prevede 32 differenti tipologie di azioni formative per 82 edizioni che mirano a coinvolgere circa 400 operatori. Tenendo conto che ogni lavoratore parteciperà mediamente a tre edizioni formative, i partecipanti saranno complessivamente più di 1000, tra Impiegati, Quadri, Funzionari e Operai.

Il primo corso in calendario svolto il 7 marzo ha riguardato la sensibilizzazione a BLEN.it (Borsa Lavoro Edile Nazionale), progetto di importanza strategica per il settore finalizzato a facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro nell’edilizia (www.blen.it).

A questo, ha fatto seguito il corso sulla Green Economy (24 e 25 marzo a Salerno) e quello sulla Posa piastrelle Ceramiche (26 marzo a Bologna) entrambi centrati sulla qualificazione tecnica degli operatori. Il primo sul costruire verde, il secondo sulla posa piastrelle di ceramica, anche nella considerazione delle linee guida indicate da Confindustria Ceramica.

Prossimi corsi in partenza che già hanno raccolto molte adesioni sono programmati dal prossimo mese di aprile.

Il 1 e 2 si partirà con il modulo programmato a Milano riguardante la Banca Dati, il Libretto e il Repertorio Formativo, strumenti centrali del sistema Formedil per tracciare le competenze professionali dei lavoratori in formazione. A questo seguirà a Bari il 7 e 8 aprile E-skill corso riguardante la gestione di percorsi formativi sull’edilizia verde e il 15 aprile, a Taranto, il secondo appuntamento di sensibilizzazione alla Borsa Lavoro Edile Nazionale. La seconda metà di aprile sarà caratterizzata invece sulla formazione riguardante la contabilità e la tracciabilità dei flussi finanziari.

I corsi seguiranno fino a gennaio del 2015 con cadenza pressoché settimanale. Tutti i moduli si svolgeranno presso le aree geografiche che hanno ricevuto maggiori iscrizioni, per permettere maggiore facilità nella partecipazione e nei trasferimenti verso le sedi.

Il programma formativo completo con l’elenco dei corsi è presente nell’area riservata.

 

Scarica la brochure

 
 
 
 
 

powered by YoYo comunicazione