La Scuola Edile di Padova è tra i partner di NANOSAFE PROJECT, un’iniziativa rivolta ai lavoratori del settore lapideo.

La nanotecnologia sta rivoluzionando l’industria e trasformando velocemente la natura dei materiali che vengono impiegati in tutti i settori. Questo fenomeno, ormai, ha investito anche il settore delle costruzioni e del lapideo, sostituendo velocemente le metodologie di tradizionalmente utilizzate per la produzione dei materiali costruttivi. 

L’arrivo di questi nuovi materiali, però, comporta anche nuovi rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori che vi entrano a contatto tutti i giorni. Uno di questi, per esempio, è l’esposizione involontaria a emissioni di nano particelle. 

Il progetto NANOSAFE si propone di diffondere conoscenza e consapevolezza sulle nuove precauzioni necessarie per i lavoratori del settore a contatto con questi materiali. Attraverso una serie di incontri e di iniziative, Nanosafe diffonde materiali multimediali che forniscano ai lavoratori guide sulle migliori pratiche rispetto alle nanotecnologie, per tutelare la salute del lavoratore e la sicurezza ambientale. 

NANOSAFE è sviluppato da un team di Enti che provengono da Germania, Spagna, Grecia e Italia e finanziato dall’Unione Europea attraverso il Programma “Erasmus+. Call 2018 Key Action: KA2. Cooperazione per innovazione e scambio di buone pratiche”.

La Scuola Edile di Padova, in qualità di partner del progetto, collabora alla sua dissemination presso le sue sedi, e non solo. Sarà presente anche al Salone internazionale del Restauro di Ferrara nello stand di Formedil, l’8 giugno 2022 alle 13.15, per un nuovo seminario di formazione NANOSAFE.

 
 
 
 
 

powered by YoYo comunicazione